Mass Effect Andromeda: le novità dall’N7 Day

8 Nov 2016

Mass Effect Andromeda: le novità dall’N7 Day

Grazie all’N7 Day di ieri sono cominciate ad emergere maggiori notizie riguardo a Mass Effect Andromeda. Prima fra tutte, la pubblicazione del nuovo trailer che vi abbiamo mostrato ieri; ma la conferenza di EA e BioWare ha mostrato molto dell’atteso titolo.

Il già citato programma Andromeda Initiative viene lanciato nel 2185, ovvero ben prima che la Via Lattea scopra la minaccia dei Razziatori; scopo del programma era quello di inviare una varietà di equipaggi di diverse razze in angoli remoti della galassia, seguendo quattro rotte principali, tramite diverse navi ospitanti migliaia di individui. Ognuna di questa navi era guidata da un Pahtfinder, un leader che è responsabile di ogni membro dell’equipaggio al momento del risveglio dal lungo sonno criogenico.Il giocatore entrerà in scena come Scott o Sara Ryder, i figli di Alec Ryder, il Pathfinder dell’arca umana. A prescindere da chi sceglieremo di interpretare, alla fine diventeremo i Pathfinder, anche se il nostro personaggio sarà una semplice recluta (qualcosa di totalmente diverso dal coriaceo comandante Shepard, per intenderci). L’arca umana, la Hyperion, arriverà al punto di rendez vouz errato, lontano dal nostro centro di comando avanzato, il Nexus, e tagliata fuori dalle comunicazioni con le altre arche.

Ci sono altri dettagli della trama, ma lasciamo a voi la scelta se rovinarvi la sorpresa o se attendere l’uscita del titolo per scoprirne di più. Ci sono anche diversi cambi nella struttura del gameplay, come un rinnovato sistema delle coperture, che diventa dinamico, quindi il nostro personaggio si appiattirà automaticamente accanto a un riparo nel momento opportuno. L’idea di base è di rendere il combattimento più fluido, con giocatori che possano muoversi per il campo di battaglia, che non si limitino a a tuffarsi da un riapro all’altro solo per evitare delle granate. Inoltre, il jetpack visto anche in precedenti trailer aiuta a balzare fuori da ripari, quindi l’aggirare sul fianco un nemico potrebbe diventare più facile, mentre armi da melee come spade e martelli incoraggeranno il giocatore a correre qualche rischio in più per fare più danni.

MASS EFFECT 4 ANDROMEDA

Anche i poteri vengono rivisiti, inserendo un cool down che non è più complessivo, ma individuali, il che apre a nuove sperimentazioni da parte del gicoatore,, BioWare sta inserendo molti cambiamenti, proprio per spingere i players a provare nuove strade e testare ogni cosa. Per tale ragione è stata modificata anche la gestione delle classi. Si potranno mescolare diverse skills di ogni classe presente, con il gioco che seguirà il nostro andamento nella creazione del personaggio in modo da attribuire determinati bonus con certe combinazioni di skills. Il team di Need for Speed ha prestato la propria consulenza per quanto riguarda la gestione delle sessioni esplorative a bordo del Mako.

In Mass Effect 2 vennero introdotte le cosiddette loyalty quests, ovvero missioni che permettevano al giocatore di stringere rapporti più stretti con i propri compagni di equipaggio. Purtroppo, in Mass Effect 3 vennero tolte, ma con Andromeda verranno reintrodotte, come conferma Marc Walters, il direttore creativo

Ho adorato le loyalty missions! Come scrittore, uno degli aspetti che adoravo era la libertà di dire ‘so che questo personaggio andrà avanti’ così potevano rivestire gran parte dello sforzo narrativo. Questo rendeva più facile il mio lavoro, ma lo rendeva anche più divertente, perché potevo inserire in quelle missioni una trama più specifica”

Come sempre, anche in Mass Effect Andromeda potremo scegliere se accettare queste missioni o evitarle. Contrariamente a Mass Effect 2 dove queste missioni avevano un impatto anche sul finale, in Andromeda le loyalty missions saranno opzionali, al punto che potremo scegliere anche di svolgerle al termine della main quest (il che fa pensare che non ci saranno morti eccellenti nel nostro team)

 


Tag:, , ,

Lascia un commento

ULTIME NEWS