MANGA TOP 5: LE 5 ANIME OST DEGNE DI NOTA – N-files

ANIME OST : ECCO LE 5 CHE HO PREFERITO

Davide Fia 29 Nov 2016

Un elemento che è sempre stato fondamentale, per apprezzare a fondo le trasposizioni anime dei nostri manga preferiti, è indiscutibilmente la musica. Nel caso dei nostri cari anime prende il nome di OST: Original Sound Track, anche se alcune traduzioni tendono (sbagliando) a sostituire la prima parola con Official. Errore o meno resta il fatto che, senza la giusta sottolineatura musicale, un anime perderebbe un buon 50% del suo fascino. Azzeccare l’OST giusta sulla scena giusta non è sempre una cosa facile, da pochi anni a questa parte i produttori si sono concentrati molto sul comparto musicale, pubblicando vari studi e considerazioni su come utilizzare mix, orchestre o altri elementi. Vorrei sottolineare un dettaglio aggiuntivo, colonna sonora e sigle sono due cose diverse. Quindi non verranno prese in considerazione in questa Top 5 nè le Opening nè le Ending, ma solo ed esclusivamente le OST, che sono le musiche che si sentono durante le puntate. Ovviamente come sempre, essendo una Manga Top 5, le restrizioni sono le seguenti: l’OST deve essere di un Anime tratto da un manga, ho selezionato per restringere il campo solo Shonen e chiaramente sono tutti anime che ho visto, altrimenti non avrebbe senso. Ultima sottolineatura, non mi soffermerò su gli anime da cui sono tratti, il fatto che una OST sia bella non implica necessariamente che l’anime mi sia piaciuto o che ne stia dando un giudizio positivo, qui parleremo solo delle Colonne Sonore.


5 – INUYASHA OST: HANYOU

Inuyasha è molto più vecchio come anime rispetto a quelli moderni quindi il comparto sonoro era curato diversamente, ma questa colonna sonora risulta comunque aver centrato l’obbiettivo. Hanyou esprime bene l’atmosfera demoneggiante di Inuyasha e riesce a sottolineare bene anche il periodo storico in cui si svolge l’azione, grazie a timbri “medioevaleggianti” che richiamano eroiche gesta dal passato. La scelta di utilizzare in alcune sezioni di combattimento “particolari” (chi lo ha visto mi può capire) aumenta la teatralità complessiva di parecchio.


4 – ESCAFLOWNE: DANCE OF COURSE

Qui i livelli di epicità sono altissimi! Rari erano gli Ost che mischiavano voce a musica, molto più frequenti negli ultimi anni. Dance of Curse è godibile al 101%, è pericolo, tragedia, epicità e turbamento. Esprime un vortice di emozioni forti, che rendono giustizia ad un anime che ha fatto storia. La ripetitività lirica con diverse tonalità, dal tenore al contralto, regalano una potenza che ritroviamo in poche altre colonne sonore. L’orchestra si conferma sempre migliore del campionamento.


3 – DEATH NOTE: DOMINE KIRA

Riamaniamo sempre su un lavoro di Orchestra raffinato e ricercato. Death Note ha 3 CD di OST uno più bello dell’altro, che sottolineano ognuno a modo suo la potenza e il patos che emana questo anime in ogni sua puntata. La mescolanza del cantato lirico latineggiante, alla musica in crescendo rendono la follia di quello che accade, danno quel senso di onnipotenza di cui Kira trasuda da ogni poro. Guardando Kira nelle scene in cui passa questa OST si sente il delirio di onnipotenza, diventa quasi tangibile e quindi non poteva non essere inserita qui!


2 – FULL METAL ALCHEMIST: TRISHA’S LULLABY

“Edward…No…Daddy…Do you hurt daddy…” oddio mi viene da piangere solo al pensiero! Una delle scene più tristi mai realizzate o pensate nella storia dei manga! Non tanto il momento in cui Scar “interviene” ma il maledetto momento in cui Edward realizza che Alexander e Nina sono stati chimerizzati e la chimera pronuncia quella frase. Lo sguardo di Ed, la voce della chimera e questa splendida colonna sonora che parte di sottofondo, la tristezza della scena sembra reale, dimentichi per un attimo che si tratta di un anime e quindi di finzione, entri nella scena grazie alla voce melodiosa dell’OST accompagnata da accordi di chitarra molto leggeri e non ti resta che prendere un fazzoletto e lasciarti andare!! (ahahah pls non piangete veramente per un anime per carità!!)


1 – HUNTER X HUNTER: HISOKA’S THEME

So già a cosa vado incontro mettendo questa al primo posto. Dopo tanta epicità, lirica e quant’altro al primo posto la colonna sonora di Hisoka…WTF?? Non so che dirvi è in assoluto la colonna sonora che mi piace di più! Non voglio con questo dire che a livello musicale sia la migliore mai fatta, assolutamente no! Ma è quella che di più mi ha colpito ed entusiasmato. La chitarra al centro dell’OST che rievoca quei suoni da mariaci, il battito di mani accompagnato dai colpi delle scarpe sul pavimento, un bellissimo flamenco insomma! A mio parere è la colonna sonora più significativa poichè calza a pennello a Hisoka, ne evidenzia ogni lato del suo carattere, unisce la forza e la passionalità del flamenco, alla follia di un uomo che danza per la morte! Ambiguo, equivoco, disturbato e completamente pazzo, ecco cosa risalta da questa colonna sonora: lo stile di un personaggio, per me questo è fondamentale quando si crea un OST su un personaggio che sia sua.


Ok ok sono pronto…ma le OST di Naruto e One Piece dove sono? Non ci sono. Per un semplicissimo motivo, sono veramente tantissime e meritano di essere trattate a parte, si aspettatevi sempre che manga così lunghi, con anime altrettanto corposi vengano trattati come mondi a se. La quantità di OST, di personaggi, lo spessore della trama e la durata della stessa, permettono di parlarne come realtà assestanti. Apparte questo, spero vi sia piaciuta e vorrei sapere anche quali sono le vostre nei commenti! In attesa di sapere le vostre OST vi saluto cari Gaters, alla prossima! #staytuned

Tag:,

Lascia un commento