ARF! Festival: Dal 12 al 14 maggio al via l’edizione 2023

Tra anteprime, mostre e spazio dedicato ai bambini ecco il programma completo dell'evento

11 Mag 2023

ARF! Festival: Dal 12 al 14 maggio al via l’edizione 2023

Dal 12 al 14 maggio 2023 al Mattatoio di Roma torna ARF! Festival, la festa di chi ama, legge, scrive, disegna e respira fumetti. Tre giorni di Storie, Segni & Disegni, un’immersione totale nel Fumetto al centro di Testaccio, quartiere simbolo del fermento creativo della Capitale, grazie all’ARFist Alley per incontrare decine di stelle del fumetto internazionale (Pepe LarrazOtto Schmidt, il Collettivo MolesteWerther Dell’EderaRita Petruccioli, solo per citarne alcune), alla Job ARF!, luogo d’incontro tra case editrici e aspiranti professionisti, alla Self ARF! interamente dedicata all’editoria indipendente, all’ARF! Kids, un’area per laboratori creativi di qualità, incontri con libri e letture, sotto la guida dei migliori talenti dell’editoria per l’infanzia del panorama italiano.

Immancabile, poi, la Sala TALK, motore pulsante nonché vero e proprio “marchio di fabbrica” di ARF!, che sarà animata anche quest’anno dai grandi del Fumetto internazionale, editori, autori e autrici indipendenti e personalità dal mondo del cinema e della musica. Il primo incontro di venerdì, apertura ufficiale del festival, vedrà protagonista Zerocalcare, che risponderà alle domande di una sala interamente composta da ragazzi under 14.

A seguire la presentazione in anteprima assoluta del video animato Detectiv Scott–X & Pandoro realizzato da Gigaciao (Sio, Giacomo Bevilacqua, Dado e Fraffrog) per la Centrale del Latte di Roma, nuovo partner della manifestazione. Il ricco programma vedrà inoltre, tra gli altri, Lillo, Caparezza, Ivan Silvestrini, Raiz e Giacomo Giorgio di Mare Fuori, Luana Belsito, Shintaro Kago, Pera Toons, Dado di Gicaciao, Will McPhail, Zuzu, GipiBarbara Baraldi, LRNZ, Nicoletta Baldari (autrice del manifesto di ARF!2023), Valerio Lundini, Greg, oltre alle Lectio Magistralis tenute da tre Master del fumetto d’autore IgortLorenzo Mattotti e Francesca Ghermandi.

La grande novità di ARF! 9 è il BOOKSHOW®, lo spazio espositivo di oltre 500mq (in collaborazione con la libreria Giufà) dove sarà possibile trovare una nutrita rappresentanza delle maggiori case editrici di fumetto con le proprie novità e gli autori per sketch e dediche. Per la nona edizione di ARF! saranno allestite 11 mostre in differenti spazi, di cui tre già in corso: De Sagittis et Seminibus di David Aja alla Sala Dalì di Piazza Navona e la grande antologica dedicata a Sergio ToppiGeografie dell’Avventura a La Vaccheria all’Eur, dove sono state allestite anche le opere di VALO, la vincitrice del Premio Bartoli 2022.

Le altre 8 mostre, tutte in esclusiva, saranno visitabili nell’intenso weekend di attività del 12,13 e 14 maggio, dalle 10 alle 20 presso La Pelanda al Mattatoio. Nicoletta Baldari (autrice del manifesto di ARF!2023) la fumettista, illustratrice e character designer, tra i tanti personaggi, di Frozen, Gli Incredibili, Star Wars, Spider-Man, Big Hero 6 presenterà Caleidoscopio e lo spagnolo Pepe Larraz disegnatore Marvel, sarà per la prima volta in mostra in Italia con i pezzi assolutamente unici di [RE]BUILDING HEROES.

Altra anteprima assoluta è l’esposizione delle tavole di Lancillotto del maestro Lorenzo Mattotti che verranno pubblicate a fine 2023 nel volume IV della tetralogia Artù, Lancillotto e il Graal, de I Millenni di Einaudi.
Lillo, al secolo Pasquale Petrolo, ospite speciale di questa edizione, ARF! dedica anche una mostra dal titolo Lillo & Friends in cui il celebre attore è protagonista con tutti i suoi personaggi, nati dalla sua matita e da quelle di colleghi fumettisti come Greg, Michelangelo La Neve, Franco Saudelli, Gabriele Dell’Otto, Luca Usai, Lorenzo La Neve e Giancarlo Caracuzzo.

E ancora Mattatoio, i segni ruvidi, potentissimi, che scolpiscono il bianco e il nero nell’arte di Werther Dell’Edera, un’occasione, anche questa in prima assoluta, per poter ammirare dal vivo le sperimentazioni pittoriche legate a Ultraman, Batman, Orfani, Dylan Dog, fino a Something is Killing the Children e NO ENTRY — Vietato l’Ingresso di Shintaro Kago, Maestro del Manga e implacabile indagatore dell’animo umano, tra body-horror, sensuali paranoie, teneri gattini e altre frivole e romantiche atrocità.
Nell’Area Kids Mafalda! un percorso espositivo che racconta, in una selezione di oltre cento strisce, il mondo della bambina argentina creata da Quino e per la sezione Self ARF! il talento di Margherita Morotti, artista, fumettista e illustratrice con Miraggi, Incubi e Ossessioni, storie con un’ossessione per i dettagli e le citazioni mistiche di culture diverse per una narrazione sofisticata e punk allo stesso tempo.

Sin dalla sua prima edizione ARF! è anche sinonimo di solidarietà: dopo Emergency, Cesvi, Dynamo Camp, Amnesty International, UNHCR, Mediterranea Saving Humans e l’Associazione antimafie daSud, quest’anno il partner solidale del Festival sarà Medici senza Frontiere.

ARF! nato nel 2015, in pochi anni, da piccolo festival indipendente si è trasformato in una delle manifestazioni nazionali di riferimento nel settore, richiamando nell’ultima grande edizione oltre 15.000 visitatori tra appassionati e curiosi, bambini, ragazzi e famiglie. Ideato e organizzato da Daniele “Gud” BonomoPaolo “Ottokin” CampanaStefano “S3Keno” PiccoliMauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi, ARF! fa parte del RIFF (Rete Italiana Festival Fumetto).

PROGRAMMA SALA TALK

venerdì 12 maggio

10:30/11.30: ZERO… POSSO FARTI UNA DOMANDA?

S’annamo a pia’ er gel—EHM. Cosa succede quando un centinaio di tredicenni incontrano il fumettista più popolare d’Italia? Quest’ultimo risponderà a domande che nessuno ha mai avuto il coraggio di fargli.

Interviene: Zerocalcare

Modera: Riccardo Corbò

A SEGUIRE

ANTEPRIMA: Gigaciao presenta: Detectiv Scott-X & Pandoro per Centrale del Latte di Roma

Proiezione in anteprima del video realizzato da Gigaciao per Centrale del Latte di Roma.

11.45/12.45: FUMETTI ANIMATI

Dal Superman della Fleischer agli anime di Attack On Titan, da Supergulp a Strappare Lungo i Bordi, un legame indissolubile collega Fumetto e Animazione. Ne parliamo con lo staff di Gigaciao, Studio Fortissimi, Bonelli Entertainment e Crunchyroll.

Intervengono: Dado, Francesco Guarnaccia, Alessandro Nativio, Vincenzo Sarno

Conducono: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

13:00/14:00: DALL’UNIVERSALE ALL’INTIMO PERSONALE: L’EVOLUZIONE DEL RACCONTO A FUMETTI

Dalle strisce comiche della grande narrativa d’evasione al graphic novel antagonista, come il linguaggio del fumetto si è evoluto nel tempo raccontando l’oggi e proiettandolo nel domani.

Intervengono: Luana Belsito, Francesca Torre, Michele Masiero, Samuel Spano, Collettivo Viscosa

Conduce: Riccardo Corbò

14.15/15.15: ULTRAPOP: LILLO & FRIENDS

Molti sono i registi, gli attori e i musicisti che hanno iniziato la loro carriera come fumettisti, e ancora oggi considerano la Nona Arte il loro più grande amore. Ne parliamo con le star della comicità italiana, fumettari nell’anima.

Intervengono: Lillo, Greg, Valerio Lundini.

Conducono: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

15.30/16.30: LECTIO MAGISTRALIS DI IGORT

I Maestri si raccontano durante una performance di disegno dal vivo senza precedenti. Tra aneddoti, storie e segreti.

Conduce: Adriano Ercolani

16.45/17.45: REBUILD X-MEN

«Umani del pianeta Terra, mentre dormivate il mondo è cambiato.»

Tra gli anni ‘80 e i duemila, quelli legati ai mutanti sono stati i titoli più venduti della Marvel Comics. Oggi un team di autori straordinari, capitanati dallo scrittore Johnathan Hickman, rinnova quella magia, dimostrando che i miti, quando sono solidi, possono essere non solo rilanciati, ma proprio rifondati dalle basi.

Intervengono: Pepe Larraz, Valerio Schiti, Stefano Caselli (in coll. Tom Muller)

Conduce: Mauro Uzzeo

18.00/19.00: SCONFINI

Le arti si fondono l’una con l’altra, influenzandosi a vicenda, dialogando, scontrandosi talvolta. E ad alcuni artisti è dato di navigare su quei mari che collegano pittura, fumetto, cinema e illustrazione. 

Intervengono: Samuele Canestrari, Bruno Luverà, Lorenzo Mattotti, Cinzia Tani, Mauro Uzzeo

Modera: Valeria Gobbato

19:00: PREMIO BARTOLI / PREMIO PRESS UP

L’annuale incontro con i prestigiosi premi di ARF! Festival rivolti alle giovani promesse del fumetto italiano e ai migliori esponenti dell’editoria indipendente. 

Conducono: gli ARFers

Con la partecipazione di Valo, Greta e Tiziana Bartoli, Luca Marinelli (Stay Nerd)

sabato 13 maggio

10.30/11.40: STATE OF THE A.I. – 2023

Tra chi si espone a favore e chi contro, un’occasione imperdibile per fare il punto sull’utilizzo dell’AI nella creazione di contenuti con chi, fin dal primo momento, studia e approfondisce questo fenomeno.

Intervengono: da confermare

Conduce: Mauro Uzzeo

11.45/12.45: TROVARE LA BELLEZZA GUARDANDO DENTRO L’ORRORE

Werther Dell’Edera e Shintaro Kago, due giganti del panorama fumettistico mondiale stanno raccontando meglio di chiunque altro le paure e le angosce di una generazione che non smette di cercare gocce di splendore pur guardando dentro ciò che più la spaventa. 

Intervengono: Werther Dell’Edera, Shintaro Kago

Conducono: Riccardo Corbò e Mauro Uzzeo

12.50/13.50: INSEGNARE A RACCONTARE USANDO IL LINGUAGGIO DEL FUMETTO, DEL CINEMA, DEL VIDEOGIOCO. SI CREA DAVVERO LAVORO?

In Italia esistono decine di scuole di fumetto, di cinema e videogiochi, frequentate da migliaia di ragazze e ragazzi, dove si è formata un’altissima percentuale degli attuali professionisti. Riflessione sul futuro della didattica e sulle connessioni col mondo reale.

Intervengono: Laura Vaioli (direttrice TheSIGN di Firenze), Valentina Leotta (Accademia Italiana Videogiochi), Alessandro Bilotta (insegnante sceneggiatura della Scuola Internazionale di Comics), Bruno Letizia (docente ACCA Academy), Max Giovagnoli (direttore Scuola Arti Visive IED Roma), RUFA Claudio Spuri (coordinatore corso Graphic Design – Comics and Illustration di RUFA)

Conducono: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

14.00/15.00: ULTRAPOP: “COME FOSSE UN FUMETTO” – INCONTRO CON IL CAST DI MARE FUORI

Dalla regia del cinecomic tratto da Monolith, il fumetto di Sergio Bonelli Editore, a quella di Mare Fuori, lo sguardo di Ivan Silvestrini non manca mai di sottolineare i punti di contatto tra il cinema e la Nona Arte. Ne parliamo con lui e con gli straordinari attori che hanno dato corpo e anima alla famiglia Ricci, protagonista assoluta del serial più amato del momento.

Intervengono: Ivan Silvestrini, Raiz, Giacomo Giorgio

Conducono: Mauro Uzzeo e Riccardo Corbò

15.00/16.00: LECTIO MAGISTRALIS DI LORENZO MATTOTTI

I Maestri si raccontano durante una performance di disegno dal vivo senza precedenti. Tra aneddoti, storie e segreti.

Conduce: Riccardo Chiocca

16.00/17.00: BARBARA BARALDI E LA QUINTA STAGIONE DI DYLAN DOG

Soltanto qualche giorno fa, Sergio Bonelli Editore ha annunciato di aver affidato alla scrittrice e fumettista Barbara Baraldi la gestione di una delle più importanti icone del fumetto italiano. La neo-eletta curatrice di Dylan Dog è ospite di ARF! Festival, insieme al Direttore Editoriale della Casa Editrice Michele Masiero, per raccontarci il futuro dell’Indagatore dell’Incubo. 

Intervengono: Barbara Baraldi, Michele Masiero

Conducono: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

17.00/18.00: LA VITA SEGRETA DI QUEI TOPI E DI QUEI PAPERI. Sì, PROPRIO QUELLI LÌ.

Per undici anni, Valentina De Poli ha diretto il settimanale più amato d’Italia, mandando in edicola centinaia di storie di Topolino, Paperino e tutta la combriccola Disney. Come tutti coloro che “hanno imparato a leggere su Topolino”, si sentirà per sempre una paperopolese D.O.C. ma nessuno, meglio di lei, può raccontare cosa significa vivere facendo la spola tra Topolinia e Paperopoli, svelando, per di più, qualche segreto 

Interviene: Valentina De Poli

Conducono: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

18.00/19.00: AI MIEI TEMPI QUA ERA TUTTO WEBCOMIC!

I webcomic sono la nuova frontiera del fumetto e il grosso seguito che hanno in tutto il mondo, Italia compresa, è lì a dimostrarlo. Ne parliamo con chi, prima di tutti, li ha visti arrivare aggiornando la grammatica della nona arte con le possibilità offerte dal web e con chi, giorno dopo giorno, ne sta decodificando e arricchendo il linguaggio.

intervengono: Giacomo Bevilacqua, Lorenzo Carucci (Jundo), Dario Sicchio e Lorenzo Magalotti (Tacotoon) 

Conduce: Valeria Gobbato

domenica 14 maggio

10.30/11-30: CALEIDOSCOPI DI LUCI, OMBRE, MACABRO E COLORE

Nicoletta Baldari, superstar del fumetto americano rappresenta il volto e il cuore di ARF! 2023, mentre Margherita Morotti incarna la sua anima più indipendente. Due fumettiste, due illustratrici, due autrici uniche dal talento straordinario raccontano il loro percorso e come, la loro arte, rappresenti perfettamente i loro moti interiori. 

Intervengono: Nicoletta Baldari e Margherita Morotti

Moderano: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

11.45/12.45: I FUMETTI, SPIEGATI BENE

Da quando Vincenzo Mollica portò per primo le telecamere dei telegiornali della Rai a sbirciare dietro le quinte delle case editrici, all’esplosione dell’informazione fumettistica sul web grazie ai siti specializzati e ai social. Ne parliamo con i precursori della divulgazione e con chi, quotidianamente, ci racconta quel che accade nel mondo della Nona Arte.

Intervengono: Alucyel (Tiktok, in collegamento), Riccardo Corbò (TG3, Utopia Comics Magazine), Kuro  (youtube/twitch), Luca Deejay (youtube/Instagram)

Moderano: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

13.00/14.00: IL QUARTO POTERE DEI FUMETTI

I comics nascono e si diffondono grazie ai quotidiani e alle riviste, ma poi se ne distaccano, prendendo la forma degli albi monografici. Dai primi anni del duemila però, i fumetti hanno iniziato a riconquistare quegli spazi raggiungendo un pubblico sempre maggiore. Un focus sulla situazione in Italia, dall’esperienza de La RepubblicaXL fino ai più recenti esperimenti di Domani Fumetti, dando anche uno sguardo oltreoceano, grazie a uno dei più importanti cartoonist del New Yorker.

Intervengono: Sonno (Michela Rossi) Domani Fumetti, Luca Valtorta (Robinson e XL), Will McPhail (The New Yorker); Moderano: Valeria Gobbato e Mauro Uzzeo

14.15/15.15: ULTRAPOP – CAPAREZZA: TUTTO CIò CHE C’è C’è GIà

Per il piccolo Caparezza il sogno più grande era legato alla musica e ai fumetti e la sua vita è un lungo viaggio nella realizzazione di quell’obiettivo. E proprio al riguardo di sogni e obiettivi Mauro Uzzeo e il giornalista Riccardo Corbò intervisteranno Caparezza nella Sala Talk dell’ARF! nella terza e conclusiva giornata del festival. Perché quello che desideriamo da bambini ci condiziona per sempre e l’unica cosa che possiamo fare è rendere “possibile l’impossibile, fino a rendere possibile la realtà.”

Interviene: Caparezza; Conducono: Riccardo Corbò e Mauro Uzzeo

15.30/16.30: LECTIO MAGISTRALIS DI FRANCESCA GHERMANDI

I Maestri si raccontano durante una performance di disegno dal vivo senza precedenti. Tra aneddoti, storie e segreti. Conducono: Paolo Interdonato e Titti Demi

16.45/17.45: SUI PERCHE’ DELLA CENSURA

Nella storia del fumetto ci sono eclatanti casi di censura e altrettante incontrollate pubblicazioni, dai contenuti quantomeno controversi. Ma quando si parla di censura ce n’è una più sottile che riguarda il rapporto tra l’autore e la sua voce interiore. Quali sono i limiti della narrazione?

Intervengono: Jorge Vacca – alino – Silvana Ghersetti – Simone Ishvard Leonetti – Riccardo Rottaro; Conducono: Mauro Uzzeo e Riccardo Corbò

18.00/19.00: I MURI RACCONTANO

Alcuni dei più importanti street-artist italiani si confrontano con le eccellenze del fumetto per trovare quel punto d’incontro tra l’arte di strada, il fumetto e la pop-art. 

Intervengono: Diamond, Diavù, FRA!, Mister Thoms,SOLO; Conduce: Mauro Uzzeo

ORE 19: PREMIO PRESSUP

Anche quest’anno PressUP, partner tecnico del Festival, premia il coraggio di chi crede nel proprio valore e autoproduce le sue storie. Lunga vita al self-publishing!
Conducono: gli ARFers, con la partecipazione di Vincenzo Cirimele, CEO di Press UP, e delle curatrici della Self ARF!, Francesca Protopapa e Ariel Vittori

ARF! Festival: DE SAGITTIS ET SEMINIBUS – L’ARTE DI DAVID AJA A ROMA

In esclusiva nazionale e per la prima volta in Italia, ARF! e l’Instituto Cervantes di Roma presentano alla Sala Dalì di Piazza Navona la mostra del rinomato artista spagnolo, vincitore di 5 Eisner Awards e 2 Harvey Awards, David Aja. “Con un linguaggio ricco di sfumature, David Aja non è solo uno dei grandi autori contemporanei del fumetto spagnolo, ma una figura ammirata in tutta Europa. È una gioia e un motivo di orgoglio portare il meglio del suo lavoro ai romani” così dichiara il Direttore Instituto Cervantes di Roma Ignacio Peyró.

In DE SAGITTIS ET SEMINIBUS, che sarà inaugurata il 28 aprile 2023 alle ore 18 alla presenza dell’artista, verranno esposte alcune delle creazioni più rappresentative dell’intero percorso artistico di David Aja. Dalle pagine di Daredevil e di The Immortal Iron Fist sui testi di Ed Brubaker e Matt Fraction allo straordinario ciclo di Hawkeye (Marvel / Panini Comics) che lo consacra nel comicdom mondiale; dalle avventure di Clint “Occhio di Falco” Barton in assolo senza Avengers, alle pluripremiate copertine per la Scarlet Witch di James Robinson. 

Inoltre le tavole di The Seeds (Berger Books / Bao Publishing, 2021), scritta da Ann Nocenti, a completamento di questa ricca esposizione romana con la quale i visitatori potranno ammirare tutti i processi creativi di Aja, in un percorso che coniuga armonicamente il suo inconfondibile tratto “classico” e al contempo modernissimo al design e alle sperimentazioni grafiche e digitali che ne caratterizzano l’intera opera.

Come sottolinea Stefano “S3Keno” Piccoli, direttore di ARF! Festival e curatore della mostra: “Con questa esposizione dedicata all’arte di David Aja, vogliamo proseguire quello stesso percorso intrapreso con altri grandi autori internazionali come Frank Quitely e Darwyn Cooke che – nel pubblicare per la Marvel e la DC Comics – riescono magistralmente a far convivere le leggendarie icone pop del fumetto supereroistico nordamericano a un segno d’autore ultra riconoscibile, caratterizzante, di alta cifra stilistica”. Le opere in mostra saranno raccolte nell’ARFbook 2023, il catalogo delle mostre di ARF! disponibile presso il Bookshop di ARF! Festival dal 12 maggio al Mattatoio La Pelanda a Roma.

ARF! Festival: SERGIO TOPPI. Geografie dell’avventura +VALO. Premio Bartoli 2022

Dopo le retrospettive dedicate negli anni passati a Maestri del Fumetto italiano come Guido CrepaxAttilio Micheluzzi e Gianni De Luca, solcando la stessa linea editoriale, ARF!  insieme al Municipio Roma IX e con la co-curatela della APS Artigiani delle Nuvole, presenta una nuova mostra antologica dedicata al grandissimo Sergio Toppi.

L’opera riconosciuta, pluripremiata e pubblicata in tutto il mondo, Geografie dell’Avventura racconterà l’attraversamento dei continenti e dei confini narrativi tramite i luoghi, le epoche e le culture che tracciano una “mappa” dell’opera di questo autore immenso.

La mostra, che verrà inaugurata venerdì 5 maggio alle ore 18, presenta decine di tavole originali e alcune stampe tratte dalle sue storie a fumetti più celebri, da Il Collezionista a Sharaz-De, da Blues e Little Big Horn 1875 a Una spada per KomuraSan Isidro Maxtlacingo 1850 e Kas-Cej (opere che – negli anni – sono approdate su riviste che hanno segnato la storia del Fumetto italiano, come Corto MalteseAlter AlterComic ArtL’Eterrnauta e Orient Express), da ambientazioni puramente western a suggestioni mediorientali che rimandano a Le mille e una notte, dal Giappone al Messico, dalle steppe russe agli altipiani aztechi. E oltre, fino ad alcune riproduzioni di illustrazioni oramai introvabili, a testimonianza delle tante collaborazioni che Toppi ha intessuto con alcune delle più prestigiose case editrici italiane e straniere, da Sergio Bonelli Editore alla Marvel Comics.

«Quando, da perfetto sconosciuto quale sono, grazie al cielo, al di fuori del piccolo mondo fumettistico italiano, mi presento a qualche manifestazione dedicata ai comics (a New York come a Buenos Aires, a Barcellona come ad Angoulême), mi basta una semplice dichiarazione per suscitare l’interesse e la stima dei miei interlocutori: “Mi chiamo Sergio Bonelli, pubblico fumetti in Italia e sono l’editore di Sergio Toppi.”» Sergio Bonelli

Questa mostra rappresenta la prima collaborazione di ARF! Festival con La Vaccheria, il nuovo spazio culturale ed espositivo dell’EUR, in via Giovanni l’Eltore, uno splendido casale storico di circa 1.800 mq. appena ristrutturato e rigenerato, a cavallo tra il Pratone delle Valli e il Parco Volusia, in gestione al Municipio Roma IX.

Nello stesso spazio verranno esposte le opere di VALO, al secolo Valentina Patete, fumettista e illustratrice di Isernia, vincitrice del Premio Bartoli 2022, riconoscimento che ogni anno ARF! Festival, in collaborazione con Stay Nerd, assegna alla “Miglior promessa del fumetto italiano”.  Il Premio – intitolato alla memoria dell’impareggiabile scopritore di talenti Lorenzo Bartoli – oltre a offrite l’opportunità di esporre le proprie opere accanto a quelle di un grande nome del Fumetto italiano riconosce anche un premio in denaro offerto da Stay Nerd.

ARF! KIDS 2023

Come ogni anno torna ARF! Kids, il festival dei fumetti dedicato ai più giovani, un’area, sotto la guida dei migliori talenti dell’editoria per l’infanzia del panorama italiano, che permette di partecipare a laboratori creativi di qualità, a incontri con libri e letture con la presenza delle librerie Giufà e Ottimomassimo. ARF! Kids è il luogo dove sprigionare la fantasia tra centinaia di pastelli, pennarelli, personaggi e storie da inventare, dove la creatività e l’immaginazione dei giovanissimi si fanno strada tra i fogli bianchi per trasformarsi in Storie, Segni & Disegni. Per tutta la durata del festival sarà possibile visitare la mostra dedicata a MAFALDA, un percorso espositivo che racconta, in una selezione di oltre cento strisce, il mondo della bambina argentina creata da Quino nel 1964.

Mafalda ha 6 anni, ama i Beatles e la Pantera Rosa, odia la minestra e, più di ogni cosa, detesta le ingiustizie. Parla spesso con il suo mappamondo delle contraddizioni degli adulti e del destino del Pianeta con uno spirito critico figlio del suo tempo. La guerra in Vietnam, la fame nel mondo, le ingiustizie sociali, il razzismo, la fine dell’Umanità sono alcuni degli argomenti che le stanno più a cuore che cerca di affrontare con domande ficcanti e puntuali agli adulti che, spesso, restano senza parole. Mafalda condivide le oltre 3000 strisce dove vive in poco meno di dieci anni, con i genitori, il fratellino Guillermo (Nando in Italia) e gli amici del quartiere: Manolito l’affarista, Felipe il sognatore, Susanita la conformista, l’egocentrico Miguelito, la disincantata Libertà.

Tradotta, letta e apprezzata in tutto il mondo Mafalda è paladina per i diritti umani e nel 1976 compare nel poster, che sarà in mostra, per la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia dell’UNICEF.


Tag:, , , ,

Lascia un commento