Beyond Sunset – Recensione

Quando Doom incontra Cyberpunk 2077 in un mondo Pixel Art

Provate ad immaginare un videogioco che nasce dalla fusione di Doom, Cyberpunk 2077 e Duke Nukem 3D ed ecco a voi: Beyond Sunset!

Estetica e musica sono totalemente Vaporwave

Beyond Sunset è un gioco shooter/slasher in prima persona dove interpreteremo l’agente Lucy che, risvegliata senza memoria, viene arruolata da una misteriosa Corporazione che le promette di farle riacquisire i ricordi perduti. Verremo ingaggiati per portare a termini varie missioni, come uccidere i boss mafiosi della città o recuperare informazioni segrete. Durante le nostre esplorazioni in città incontreremo altri personaggi con cui potremo interagire e che ci offriranno altre missioni secondarie facoltative. La grafica è in Pixel Art e l’estetica richiama le grandi città con tematica Cyberpunk, come quelle di Blade Runner o di Cyberpunk 2077, la colonna sonora Vaporwave è composta da Karl Vincent. L’impatto estetico è veramente ottimo, l’atmosfera c’è, è presente, e ci sentiremo immersi nella città, open map, esplorabile.

Pixel Art con tematiche Cyberpunk/Vaporwave

Sbloccando nuovi quartieri si potrà proseguire nelle missioni, sarà necessario esplorare e affrontare i nemici che incontreremo nel percorso. Il gameplay è frenetico, alla Doom, saremo degli Street Samurai agilissimi e dai poteri sovrannaturali, probabilmente perchè potenziati da varie protesi neurali. Oltre la nostra Katana sbloccheremo varie armi, come pistole e fucili a pompa, e le alterneremo durante i combattimenti. Adattarsi alle situazioni che incontreremo sarà fondamentale per sopravvivere. Ci troveremo a combattere a colpi di Katana e pistola contro ondate di scagnozzi mafiosi, zombie e robot. Non mancheranno le boss fight, che saranno fondamentali per proseguire nella trama e sbloccare nuove missioni. Sarà possibile migliorare le nostre armi o acquisire nuovi perks come, per esempio, la possibilità di ricaricare più velocemente o un caricatore più ampio per il fucile a pompa. Come ogni ambientazione Cyberpunk che si rispetti, alla Philip K. Dick, non mancheranno le missioni da Netrunner, saremo proiettati all’interno della rete e dovremo hackerare il sistema per sbloccare nuovi poteri oppure ottenere delle informazioni.

All’interno della rete, missione da Netrunner

Il gioco è ben fatto ma delle migliorie andranno implementate, gli sviluppatori nel forum della pagina gioco di Steam sono molto attivi e attenti ai feedback degli utenti. Infatti hanno già annunciato degli update per la mappa di gioco, attualmente è complicata da usare, e l’implementazione di un quest log, al momento assente. Il gioco è assolutamente godibile, i movimenti risultano fluidi, il gameplay solido e le missioni, sia primarie che secondarie, ricche di trama e di segreti. Per chi è appassionato del genere è un ottimo gioco, l’ambientazione cyberpunk ben fatta ed il prezzo è competitivo, attualmente su Steam è a 9.75€.

Gradite della Loki Cola? Scende giù che è un piacere!

CONCLUSIONI: Il gioco è ben fatto e godibile, i movimenti fluidi, il gameplay solido e le missioni, sia primarie che secondarie, ricche di trama e di segreti. Per chi è appassionato del genere è un ottimo gioco, l'ambientazione cyberpunk ben fatta.

VOTO FINALE: 7.2

Lascia un commento