Horizon Forbidden West: Nuovi dettagli sul combat System

Cosa ci aspetta nell'Ovest Proibito?

6 Dic 2021

Horizon Forbidden West: Nuovi dettagli sul combat System

Ci siamo quasi, tra poco più di un paio di mesi potremo mettere finalmente le mani su Horizon Forbidden West, il secondo capitolo delle avventure di Aloy sviluppato dal team di Guerrilla Games. Dopo averne parlato a settembre a riguardo dell’upgrade a PS5, quest’oggi andiamo ad analizzare i cambiamenti, le novità e le migliorie introdotte nel Combat System.

Aloy è cresciuta e con lei, il suo arsenale

Il primo dettaglio che salta all’occhio in questi spezzoni diffusi dal team sono i nuovi strumenti a disposizione di Aloy che le offrono un’ampia varietà di tattiche per ingaggiare avversari fisicamente più forti, da umani corazzati a Macchine di enormi dimensioni.
Le modifiche apportate ai combattimenti non snaturano l’identità di Aloy. – afferma Charles Perain, progettista dei combattimenti– Innanzitutto, volevamo rendere il gameplay più profondo e premiare l’abilità dei giocatori inserendo novità come combo in mischia e Cariche valorose. Dedicando un po’ di tempo al perfezionamento delle proprie abilità di combattimento, si possono trovare metodi sempre più efficienti e spettacolari per sbarazzarsi dei nemici. In secondo luogo, volevamo andare incontro a vari stili di gioco per incrementare ulteriormente la libertà di scelta. Tramite nuove armi e nuovi abiti da potenziare presso i banchi da lavoro, i giocatori possono adattare le proprie tattiche. Infine, volevamo creare nemici impegnativi che incoraggiassero i giocatori a usare l’intero repertorio di abilità. Nuovissime Macchine e nemici umani molto progrediti continueranno ad alzare l’asticella durante tutto il gioco!”

“Per noi era importante far capire che Aloy è cresciuta in termini di abilità e fiducia in se stessa dai tempi di Horizon Zero Dawn e delle sue avventure nelle Terre Gelate”, spiega Richard Oud, direttore animazioni gameplay di Guerrilla. “Il suo grande bagaglio di esperienze deve emergere anche dalle sue animazioni. Per questo, Aloy sembra più a suo agio quando attraversa le ambientazioni, ma ciò non la priva della sua umanità né, ovviamente, la rende infallibile. La meccanica del rampino è un buon esempio: Aloy appare più agile e intraprendente, ma allo stesso tempo notiamo il suo grande sforzo fisico quando lo usa per coprire grandi distanze.”

Secondo quanto dichiarano i componenti del team di Guerrila Games, il gruppo che si è occupato del comparto IA ha dato un grande contributo al miglioramento del sistema di combattimento, soprattutto per aumentare il livello di sfida, affermando che grazie a questo lavoro i movimenti di Aloy sono molto più fluidi e l’intelligenza artificiale dei nemici è stata migliorata al punto “ora molte Macchine possono nuotare e addirittura immergersi per seguire Aloy sott’acqua. – spiega Richard Oud, direttore animazioni gameplay di Guerrilla I nemici anfibi possono anche tuffarsi o emergere dall’acqua con salti che, se siamo così sfortunati, sono combinabili con degli attacchi.”

Animazioni autentiche

Rimanendo in ambito Gameplay e animazioni, il set di abilità è stato interamente rivisto e ora include molte nuove abilità che promuovono e migliorano vari stili di gioco, o combinazioni degli stessi. “Studiamo in modo approfondito l’anatomia e i movimenti di ogni personaggio”, spiega Richard. “Pur essendoci enormi differenze tra animare un umano o una Macchina, in entrambi i casi le nostre finalità come animatori sono sostanzialmente simili.”
Da quanto emerge dalle dichiarazioni del Team di sviluppo, Horizon Forbidden West è stato progettato per dare un senso di autenticità al giocatore: Quando un abbattiamo una macchina o scaglieremo una freccia che non colpisce il bersaglio, i nemici andranno in allerta avvicinandosi alla nostra posizione o alla posizione della freccia scagliata, a seconda dell’occasione. Tutto questo permette di avere un’esperienza realistica senza sbilanciare troppo il gioco.

Cura “maniacale” del comparto tecnico

Nel paragrafo precedente abbiamo parlato dei combattimenti di Horizon Forbidden West, ed ovvio che questi non debbano essere soltanto chiari e visivamente leggibili, ma ci vuole anche una grande attenzione al comparto audio. Anche in questo ambito il team audio di Guerrilla Games si è impegnato nel rendere più realistiche queste battaglie. Per il progettista audio senior Pinar Temiz la sfida più grande è stata bilanciare i suoni caratteristici delle Macchine di Horizon Zero Dawn con la novità e la complessità degli scenari dell’Ovest Proibito e delle Macchine che li popolano. In questa nuova frontiera abbiamo Macchine con animazioni ancora più espressive e funzioni specifiche, cosa che ha richiesto una progettazione audio più dettagliata. Partendo dai traguardi raggiunti nel primo gioco, abbiamo creato una nuova gamma di suoni per caratterizzare ogni Macchina e renderla coerente con il resto del mondo di Horizon.”

C’è stata grande attenzione anche sul suono degli attacchi sia del giocatore sia delle macchine, alcune dei tanti antagonisti del gioco: “Le Macchine emettono suoni caratteristici che aiutano il giocatore a distinguerle e a capire, per esempio, se attaccano da lontano o a distanza ravvicinata. Gli attacchi in mischia sono comunicati da un suono caratteristico che culmina al momento dell’impatto, mentre quelli a distanza sono riconoscibili dal suono di caricamento dell’arma o dal sibilo dei proiettili. Soprattutto nelle battaglie contro più di una Macchina, questi indicatori sonori attirano l’attenzione del giocatore verso l’attaccante o il pericolo più immediato, permettendogli di reagire tempestivamente.”

Secondo gli sviluppatori questa volta c’è qualche cosa di più pericoloso delle macchine ad attendere Aloy in Horizon Forbidden West. Guerrila Games ha infatti svolto un lavoro di “ricerca e sviluppo” dei nemici così profondo da doversi addirittura documentare su alcune enciclopedie. Una volta che tutto è pronto, l’idea viene mostrata al team di sviluppo che poi si occupa di animare il nemico nei minimi particolari. Un esempio è lo stato di allerta delle macchine: Quando una macchina è in allerta emetterà un certo tipo di suoni che faranno comprendere al giocatore di essere in pericolo, mentre quando sarà calma emetterà dei suoni totalmente diversi.

Combattimento a distanza o ravvicinato?

Aloy non si limita ad affrontare moltissime Macchine minacciose nell’Ovest Proibito: deve anche fare i conti con nuovi e più numerosi nemici umani. Tra questi ci sono i ribelli di Regalla, una fazione della tribù Tenakth. Questo ha portato Guerrilla a ideare un sistema di combattimento più articolato per gli scontri contro gli umani, includendo nuove classi di avversari con comportamenti e funzioni specifiche.

Volevamo che i combattimenti contro gli umani fossero profondi e appaganti come quelli contro le Macchine. – continua Richard– Per questo, abbiamo arricchito il sistema di combattimento e aggiunto molta più varietà alla gamma dei possibili incontri con avversari umani. I giocatori possono ingaggiarli con lo stile che preferiscono, improntato al combattimento a distanza oppure ravvicinato. L’alternanza tra questi diversi approcci ci ha permesso di inserire molte animazioni di transizione che risultano fluide e reattive.”

Una chicca del Gameplay, che attesta anche il grande lavoro di Guerrila Games su Horizon Forbidden West, è l’esplosione risonante. Quando Aloy attacca un nemico sulla sua lancia apparirà una sostanza luminosa che si accumula con l’aumentare dei colpi della combo. Questa può anche essere separata dalla lancia e attaccata addosso ad un nemico, se si riesce a colpire la sostanza con una freccia si causerà una esplosione.
Questo dimostra come il team di sviluppo abbia dato importanza sia al combattimento ravvicinato, sia a quello a distanza.

Come prepararsi al Forbidden West?

I pericoli che attendono Aloy in Horizon Forbidden West sono parecchi, quindi bisogna equipaggiarsi al meglio e potenziare tutta l’attrezzatura che il gioco ci mette a disposizione. Un’altra meccanica utile, che ritorna da Zero Dawn, è la scansione. Attraverso questa funzione sarà possibile scannerizzare i nemici e vederne i punti deboli per colpire con più facilità.
Questi sono alcuni dei punti salienti delle dichiarazioni di Guerrila Games riguardo Horizon Forbidden West, se volete approfondire visitando il Playstation Blog dove troverete il testo integrale.

Vi ricordo che l’uscita del nuovo capitolo delle avventure di Aloy è previsto per il 18 Febbraio 2021 in esclusiva su Playstation 4 e Playstation 5.


Tag:, , , ,

Lascia un commento